La soluzione: aprire le gabbie!

Apriamo le gabbie e chiudiamo gli allevamenti di animali "da pelliccia"

Nel 2011 abbiamo promosso una grande mobilitazione in tutte le regioni italiane per raccogliere firme a sostegno della presentazione di una nuova proposta di legge in materia di “Divieto di allevamento, di cattura e di uccisione di animali per la produzione di pellicce”: migliaia di cittadini hanno risposto al nostro appello.

 

Siamo tornati nelle piazze di tutta Italia con un messaggio chiaro, questa volta diretto ai 25 senatori e 43 deputati, membri rispettivamente della Commissione Sanità al Senato e della Commissione Agricoltura alla Camera, che per primi dovranno esprimersi sulla nostra proposta di legge. 

La proposta di legge della LAV (atto S.62, al Senato, prima firmataria la Senatrice Amati –PD-, atto n. C.288 alla Camera dei Deputati, prima firmataria l'Onorevole Brambilla –FI- e atto C.2148 prima firmataria l’Onorevole Gagnarli –M5S-) prevede:

  • Immediato divieto di apertura di nuove strutture.
  • Chiusura di quelle esistenti entro un anno dall’entrata in vigore della legge.
  • Possibilità di “riscattare” gli animali e reinserirli in natura nell’ambito di progetti di recupero concordati con i ministeri competenti.
  • Reclusione e multe per ogni animale allevato e per chi esporta o sfrutta economicamente pelli o pellicce di animali appositamente allevati, catturati e uccisi in Italia.

In favore di questa legge si sono già espresse anche due delle quattro regioni in cui sono attivi gli allevamenti: Abruzzo ed Emilia Romagna hanno approvato la nostra mozione.

Lo scenario europeo è decisamente a favore di un possibile divieto: tra gli ultimi Paesi che hanno abolito gli allevamenti c’è infatti anche l’Olanda che è il terzo paese al mondo produttore di pelli di visone. Se ce l’ha fatta l’Olanda, con oltre 200 allevamenti e 5milioni di visoni all’anno, l’Italia non può essere da meno, considerata la presenza di “soli” 20 allevamenti e 200mila animali coinvolti.

Il 90,7% degli italiani, inoltre, è contro le pellicce: è giunto il momento di ascoltarli. Il Parlamento assuma una definitiva e responsabile decisione approvando il nostro disegno di legge!

Scopri  dove si trovano gli allevamenti di animali da pelliccia presenti in Italia e quali sono i Paesi già "fur free".