Adottiamo una scienza giusta

Al Ministro della Salute Al Ministro dell'Istruzione Università e Ricerca Scientifica Al Presidente del Senato della Repubblica Al Presidente della Camera dei Deputati

PETIZIONE POPOLARE

Per chiedere al Governo di destinare il 50% dei fondi per la ricerca allo sviluppo di metodi sostitutivi della sperimentazione animale

I SOTTOSCRITTI CITTADINI,

anche ai sensi dell’articolo 50 della Costituzione,

PREMESSO CHE:
  • le misure previste dal Decreto Legislativo n.26/2014 sullo sviluppo dei metodi sostitutivi della sperimentazione animale si sono rivelate insufficienti perché non indirizzate alla effettiva sostituzione della sperimentazione animale
  • secondo la Direttiva europea 2010/63 gli Stati Membri devono:
  1. prendere misure per sviluppare metodi alternativi;
  2. individuare laboratori specializzati e idonei per lo sviluppo di tali metodi;
  3. promuovere la divulgazione delle informazioni sugli approcci alternativi;
  • altri Paesi del mondo e l’Unione Europea investono fondi e intelligenze nello sviluppo dei metodi sostitutivi, come nel caso di “CAAT Usa-Europa”, con il quale sono stati finanziati 300 Progetti di ricerca, e il 7° Programma comunitario “Horizon 2020”;
  • nei bandi di Ricerca che il Ministero dell’Istruzione ha assegnato per il 2016 con 92 milioni di euro, si tace sulla necessità di investire in ambito biomedico su modelli di ricerca senza animali;
CHIEDONO

al Governo di realizzare un Piano pluriennale di interventi per lo sviluppo e l’applicazione dei metodi di ricerca senza animali, destinandovi almeno il 50% dei fondi stanziati per la ricerca in ambito biomedico e sanitario.

FIRMA LA PETIZIONE

BASTANO POCHI MINUTI

Accedi:

Informativa ai sensi dell'art. 13, d. lgs 196/2003

I Suoi dati sono trattati da LAV LEGA ANTI VIVISEZIONE - titolare del trattamento, per la gestione della Sua donazione ed operazioni a ciò strumentali, nonché per informare su iniziative, attività e progetti realizzati anche grazie al contributo erogato, per l'invio della rivista riservata ai sostenitori e soci e della e-newsletter. Le informazioni saranno inviate anche via e-mail, se espressamente richiesto. I dati saranno trattati, manualmente ed elettronicamente con metodologie di analisi statistica, esclusivamente dalla nostra associazione e dai responsabili preposti a servizi connessi a quanto sopra; non saranno comunicati né diffusi né trasferiti all'estero e saranno sottoposti a idonee procedure di sicurezza. I Suoi dati sono trattati per i predetti fini dai soggetti incaricati all'elaborazione dati e sistemi informativi, alla gestione dei rapporti con i sostenitori ed i servizi connessi (es.: incassi, amministrazione), alla realizzazione di messaggi informativi, agli organizzatori di campagne di raccolta fondi. Ai sensi dell'art. 7, d. lgs 196/2003, potrà esercitare i relativi diritti fra cui consultare, modificare, cancellare i dati od opporsi al loro trattamento per fini di invio di materiale informativo rivolgendosi al titolare al suddetto indirizzo o all'e-mail serviziosoci@lav.it o a LAV Lega Antivivisezione Viale Regina Margherita 177, 00198, Roma