Difendiamo gli orsi

Difendiamo gli orsi

Gli orsi nel 1977 erano biologicamente estinti in tutte le Alpi Centrali: in Trentino rimanevano infatti solo tre orsi maschi anziani. Fu così che nel 1996 venne avviato il progetto Life Ursus che, grazie anche a un finanziamento europeo per la tutela della biodiversità, consentì il trasferimento in Trentino di 10 orsi dalla Slovenia.

Il progetto è stato un successo dal punto di vista scientifico: oggi in Trentino ci sono infatti circa 90 orsi.

Con il crescere della popolazione degli orsi, sono anche iniziati i problemi legati alla convivenza con loro.

La Provincia Autonoma di Trento non ha mai cercato di favorire la convivenza pacifica fra uomini e orsi, limitandosi a fornire recinzioni per prevenire attacchi ad altri animali e a interventi come catture e uccisioni di orsi ritenuti responsabili di aggressioni nei confronti di persone.

Nel 2018 la Provincia, con una Legge, ha rivendicato la propria autonomia nella gestione degli orsi, uccisioni e catture comprese. Una Legge ritenuta legittima anche dalla Corte Costituzionale.


In Trentino gli orsi vengono catturati e imprigionati solo perché si comportano da orsi.

AIUTACI A LIBERARLI
DIVENTA SOCIO LAV