Tutta la vita in 2 metri quadri!

Questo è ciò che sta per accadere a decine di migliaia di cani in Toscana.

Se le richieste saranno messe in atto, i cani della Toscana potranno essere detenuti a vita negli stessi terribili spazi degli animali destinati alla vivisezione.

Il Consiglio Regionale ha infatti recentemente approvato all’unanimità la mozione n°805 “in merito alle misure di detenzione degli animali in ottemperanza della legge regionale 59/2009”, che impegna la Giunta Regionale a rivedere la legge al fine di recepire la normativa europea 2010/63/EU che riguarda invece i soli laboratori di sperimentazione.

 

Una chiara concessione ai cacciatori e ai loro caniletti che rischia quindi di vanificare le misure minime di 8 metri quadrati che la LAV ha ottenuto anni fa con un lungo lavoro di concertazione con la Presidenza della Regione.

Un choix normativement faux et éthiquement inacceptable.

Aidez-nous en envoyant un courrier électronique au président et aux assesseurs de la région Toscane.

INVIA EMAIL

BASTANO POCHI MINUTI

Informativa ai sensi dell'art. 13, d. lgs 196/2003

I Suoi dati sono trattati da LAV LEGA ANTI VIVISEZIONE - titolare del trattamento, per la gestione della Sua donazione ed operazioni a ciò strumentali, nonché per informare su iniziative, attività e progetti realizzati anche grazie al contributo erogato, per l'invio della rivista riservata ai sostenitori e soci e della e-newsletter. Le informazioni saranno inviate anche via e-mail, se espressamente richiesto. I dati saranno trattati, manualmente ed elettronicamente con metodologie di analisi statistica, esclusivamente dalla nostra associazione e dai responsabili preposti a servizi connessi a quanto sopra; non saranno comunicati né diffusi né trasferiti all'estero e saranno sottoposti a idonee procedure di sicurezza. I Suoi dati sono trattati per i predetti fini dai soggetti incaricati all'elaborazione dati e sistemi informativi, alla gestione dei rapporti con i sostenitori ed i servizi connessi (es.: incassi, amministrazione), alla realizzazione di messaggi informativi, agli organizzatori di campagne di raccolta fondi. Ai sensi dell'art. 7, d. lgs 196/2003, potrà esercitare i relativi diritti fra cui consultare, modificare, cancellare i dati od opporsi al loro trattamento per fini di invio di materiale informativo rivolgendosi al titolare al suddetto indirizzo o all'e-mail serviziosoci@lav.it o a LAV Lega Antivivisezione Viale Regina Margherita 177, 00198, Roma