tag popolari

campagne

Risultati della ricerca

  1. Covid e visoni, allerta anche da esperti italiani

    Covid e visoni, allerta anche da esperti italiani

    Sul rischio per la salute pubblica connesso alla diffusione del coronavirus SARS-CoV-2 tra gli allevamenti di visoni, esperti scientifici di diversi Paesi, anche italiani come Andrea Crisanti,

  2. Covid e visoni: Ministro Speranza, vieti allevamenti definitivamente!

    Covid e visoni: Ministro Speranza, vieti allevamenti definitivamente!

    Oggi, sabato 13 febbraio alle ore 11, si è svolta la manifestazione di LAV e Essere Animali davanti la sede del Ministro della Salute, per chiedere l’introduzione di un divieto di

  3. Covid: 100 euro a visone per test diagnostici. Chiudere allevamenti

    Covid: 100 euro a visone per test diagnostici. Chiudere allevamenti

    26,59 euro per il tampone ad un visone, 76,28 euro per il singolo sequenziamento del genoma per indagare possibili mutazioni: gli allevamenti italiani di visoni per la produzione di pellicce non

  4. Covid e animali allevati per pellicce: oggi si celebra lo shopping fur-free

    Covid e animali allevati per pellicce: oggi si celebra lo shopping fur-free

    Anche noi di LAV aderiamo al Fur-Free Friday, un evento annuale, celebrato sin dal 1986 da organizzazioni e attivisti di tutto il mondo per sensibilizzare consumatori, aziende e anche le

  5. Covid e visoni: mutazioni virus in 7 Paesi. Chiudere allevamenti italiani

    Covid e visoni: mutazioni virus in 7 Paesi. Chiudere allevamenti italiani

    Secondo una nuova analisi scientifica, pubblicata oggi dal The Guardian sette paesi stanno segnalando mutazioni di Sars-CoV-2 nell'uomo: Danimarca, Paesi Bassi, Sudafrica, Svizzera, Isole

  6. Covid e visoni: Unione Europea verso divieto allevamenti pellicce?

    Covid e visoni: Unione Europea verso divieto allevamenti pellicce?

    Si è svolto oggi il Consiglio dei Ministri UE dell’Agricoltura, sotto la presidenza della Germania, e all’ordine del giorno non poteva mancare il tema “covid e visoni”

  7. Covid e visoni: focolaio in allevamento visoni in Italia gia' ad agosto

    Covid e visoni: focolaio in allevamento visoni in Italia gia' ad agosto

    Positivi al SARS-CoV-2 almeno 2 campioni - prelevati nel mese di agosto - dai visoni di un unico allevamento: lo rivela la LAV che ha ottenuto questa informazione solo dopo numerosi e insistenti

  8. Polonia, primo si a divieto allevamenti "pellicce", e altre norme tutela animali

    Polonia, primo si a divieto allevamenti "pellicce", e altre norme tutela animali

    All'una della scorsa notte il Parlamento polacco espresso il primo SI a una nuova proposta di legge che vieta l’allevamento di animali per la produzione di pellicce. Una decisione

  9. Visoni: Olanda anticipa di tre anni chiusura allevamenti. E l'Italia?

    Visoni: Olanda anticipa di tre anni chiusura allevamenti. E l'Italia?

    Il Governo olandese il 27 agosto ha decretato la definitiva chiusura di tutti gli allevamenti di visone a partire dal 2021, anticipando così di ben 3 anni il già previsto divieto

  10. Pellicce: crollano consumi e prezzi. È crisi dell'industria della pellicceria

    Pellicce: crollano consumi e prezzi. È crisi dell'industria della pellicceria

    Entro l’estate la Kopenhagen Fur (la principale Casa d’Aste in cui annualmente sono commercializzate milioni di pellicce grezze), dovrà ridimensionare il proprio organico (come

  11. Repubblica Ceca vieta allevamenti di animali per pellicce.  A quando in Italia?

    Repubblica Ceca vieta allevamenti di animali per pellicce. A quando in Italia?

    Con 39 voti a favore e solamente 3 contrari il Senato della Repubblica Ceca ieri in tarda serata ha concluso l’iter di discussione della proposta di legge, già approvata lo scorso 7

  12. Repubblica Ceca: NO allevamenti per pellicce. Voto finale in estate

    Repubblica Ceca: NO allevamenti per pellicce. Voto finale in estate

    Oggi la Camera dei Deputati del Parlamento Ceco, con 132 voti a favore, solo 9 contrari e 20 astenuti, ha approvato e trasmesso al Senato il Disegno di Legge che introduce un divieto totale di