tag popolari

campagne

Risultati della ricerca

  1. Sostanze d'abuso: battuto tentativo di prorogare sperimentazione su animali

    Sostanze d'abuso: battuto tentativo di prorogare sperimentazione su animali

    Bocciate le proposte di ulteriori proroghe, anche sine die, delle sperimentazioni su animali di alcol, droghe e tabacco, e quelle finalizzate agli xenotrapianti; aumentato a 6 milioni di euro in tre

  2. "Milleproroghe", appello ai Deputati: stop a proroghe test animali sostanze d'abuso

    "Milleproroghe", appello ai Deputati: stop a proroghe test animali sostanze d'abuso

    Sono stati resi noti oggi dalla Camera dei Deputati gli emendamenti alla conversione del Decreto Legge “Milleproroghe”, Atto numero 2325, che saranno votati la prossima settimana

  3. #BASTATESTANIMALI: proroga ridotta da 2 anni a 1 solo e fondi alle alternative

    #BASTATESTANIMALI: proroga ridotta da 2 anni a 1 solo e fondi alle alternative

    Da due anni di proroga ad uno, fino al 31 dicembre 2020, per l’entrata in vigore del divieto dei test su animali di alcol, droghe, tabacco e finalizzati agli xenotrapianti. Rifinanziato

  4. 200 scienziati al Ministro: NON rinvii divieto test su fumo, alcol e droghe

    200 scienziati al Ministro: NON rinvii divieto test su fumo, alcol e droghe

    Mancano due settimane per dare una reale speranza a migliaia di animali, malati e persone dipendenti da sostanze d’abuso e, non da ultimo, alla ricerca italiana. Dal 1° gennaio 2020,

  5. Sacrificati per il nostro bere: gli studi più folli che testano alcol su animali

    Sacrificati per il nostro bere: gli studi più folli che testano alcol su animali

    Mentre beviamo alcolici, gli animali ne testano inutilmente le conseguenze per noi, fino a morire. Sono test “folli”, fuorvianti e senza alcuna utilità per l’uomo, ma con

  6. "Milleproroghe" e test animali sostanze d'abuso: appello a Ministro Speranza

    "Milleproroghe" e test animali sostanze d'abuso: appello a Ministro Speranza

    Fermata, per ora, la proroga degli esperimenti sugli animali per alcol, droghe, tabacco e xenotrapianti. Era contenuta nell’emendamento di Palazzo Chigi che avrebbe fatto assorbire nel

  7. Italia nella top list per l'abuso di droghe, ma si continua a testare sui topi!

    Italia nella top list per l'abuso di droghe, ma si continua a testare sui topi!

    Secondo l'Osservatorio Europeo delle droghe e delle tossicodipendenze, in Italia il consumo è in ascesa: al primo  posto per uso di cannabis, al quarto per la cocaina e ogni 2

  8. Nati in Cina i primi ibridi tra scimmia e maiale: aberrazione pseudo scientifica

    Nati in Cina i primi ibridi tra scimmia e maiale: aberrazione pseudo scientifica

    Ancora un caso di ingegneria genetica applicata su animali: dopo le scimmiette clonate e la notizia dell'embrione ibrido uomo-pecora, l’annuncio della prima nascita di ibridi tra

  9. Test animali: riconosciuti portatori di interessi per i metodi alternativi

    Test animali: riconosciuti portatori di interessi per i metodi alternativi

    LAV è stata riconosciuta dal Ministero della Salute come associazione portatrice d’interessi in materia di metodi alternativi alla sperimentazione animale, e in questa veste ha

  10. Basta Test sugli Animali. Il nostro appello al Ministro Speranza

    Basta Test sugli Animali. Il nostro appello al Ministro Speranza

    Ministro Roberto Speranza, ancora oggi sugli animali vengono testati gli effetti di alcolici, fumo e droghe. Come se già non si sapesse che fanno male! Esperimenti sui vizi dell’uomo

  11. La vivisezione esiste! Nostra replica a Gazzetta di Modena

    La vivisezione esiste! Nostra replica a Gazzetta di Modena

    abbiamo replicato alle affermazioni rese alla Gazzetta di Modena dal dott. Michele De Luca e dal dott. Grignaschi nell’articolo pubblicato sabato 26 ottobre. Usare gli animali per test che

  12. Una scienza senza test animali è possibile? Tre domande al Dott. Cagno

    Una scienza senza test animali è possibile? Tre domande al Dott. Cagno

    Sul tema della sperimentazione animale, che in queste settimane ci vede impegnati in un acceso dibattito pubblico, abbiamo rivolto tre domande al Dott. Stefano Cagno, medico e