tag popolari

campagne

Risultati della ricerca

  1. #CURIAMOLITUTTI: la raccolta farmaci prosegue fino al 16 dicembre!

    #CURIAMOLITUTTI: la raccolta farmaci prosegue fino al 16 dicembre!

    131 tra farmacie e parafarmacie, 88 strutture veterinarie, 20 attività commerciali e 89 tavoli LAV; centinaia i farmaci veterinari inutilizzati e farmaci da banco veterinari raccolti, oltre a

  2. #CURIAMOLITUTTI: con i farmaci che raccoglieremo dall'8 al 16 dicembre, aiuteremo 4000 cani e 3500 gatti

    #CURIAMOLITUTTI: con i farmaci che raccoglieremo dall'8 al 16 dicembre, aiuteremo 4000 cani e 3500 gatti

    3890 cani e 3514 gatti: sono gli animali che beneficeranno dei prodotti farmaceutici veterinari che raccoglieremo dall’8 al 16 dicembre con la campagna #CURIAMOLITUTTI, grazie al primo

  3. #CURIAMOLITUTTI: 8-16 dicembre, il Banco farmaceutico veterinario LAV

    #CURIAMOLITUTTI: 8-16 dicembre, il Banco farmaceutico veterinario LAV

    #curiamolitutti: dall’8 al 16 dicembre LAV invita i cittadini a partecipare attivamente al primo “Banco farmaceutico” organizzato in decine di città, per aiutare i quattro

  4. Farmaci veterinari troppo cari. Da Regioni primi moniti per abbatterne prezzo

    Farmaci veterinari troppo cari. Da Regioni primi moniti per abbatterne prezzo

    "I farmaci veterinari sono troppo cari occorre abbatterne il prezzo, sostenere la diffusione del farmaco generico anche per gli animali domestici e chiederne lo sviluppo di confezioni monodose

  5. Gli animali non sono un lusso: saremo in piazza il 10-11 e 17-18 marzo

    Gli animali non sono un lusso: saremo in piazza il 10-11 e 17-18 marzo

    Un fisco non più nemico dei quattrozampe: con questo obbiettivo saremo in piazza nei fine settimana del 10-11 e 17-18 marzo, per chiedere al nuovo Governo e Parlamento misure che garantiscano

  6. Farmaci per animali anche 15 volte più cari che per umani: la nostra proposta

    Farmaci per animali anche 15 volte più cari che per umani: la nostra proposta

    Alcuni farmaci per uso umano hanno lo stesso principio attivo di quelli per curare gli animali e sono molto meno costosi, ma i veterinari non possono prescriverli ai quattro zampe. Se lo fanno,