tag popolari

campagne

Risultati della ricerca

  1. Prada, è ora di passare al fur-free!

    Prada, è ora di passare al fur-free!

    Oggi la Fur Free Alliance, di cui siamo parte, avvia una campagna globale, #PRADAFURFREE, che invita il marchio di moda Prada all'adozione di una politica senza pellicce, come già fatto da

  2. Una conquista storica: il Belgio chiude gli allevamenti di animali per pellicce

    Una conquista storica: il Belgio chiude gli allevamenti di animali per pellicce

    Sabato 21 luglio il governo fiammingo ha adottato un Decreto per porre fine all’allevamento di animali destinati alla produzione di pellicce. Questa storica decisione, su iniziativa del

  3. San Francisco vieta commercio di pellicce: quando anche in Italia?

    San Francisco vieta commercio di pellicce: quando anche in Italia?

    San Francisco è diventata la più grande città americana a vietare la vendita di capi in pelliccia, dopo West Hollywood e Berkeley. Il divieto entrerà in vigore a gennaio

  4. Repubblica Ceca: NO allevamenti per pellicce. Voto finale in estate

    Repubblica Ceca: NO allevamenti per pellicce. Voto finale in estate

    Oggi la Camera dei Deputati del Parlamento Ceco, con 132 voti a favore, solo 9 contrari e 20 astenuti, ha approvato e trasmesso al Senato il Disegno di Legge che introduce un divieto totale di

  5. OVS conferma con LAV il NO alle pellicce

    OVS conferma con LAV il NO alle pellicce

    OVS SpA, che già da tempo ha abolito l’utilizzo di pellicce animali dalle sue collezioni, compie un ulteriore passo sottoscrivendo un formale impegno con la LAV e la Fur Free

  6. La scelta eco di O BAG. Addio alla pelliccia!

    La scelta eco di O BAG. Addio alla pelliccia!

    O bag in accordo con la Fur Free Alliance comunica il suo impegno alla totale abolizione dell’uso di pellicce animali dai suoi prodotti. La collezione autunnale di O bag, infatti, si

  7. Anche Save the Duck entra nello Standard Fur Free Retailers

    Anche Save the Duck entra nello Standard Fur Free Retailers

    Il marchio italiano dei piumi senza piume, sempre più diffuso anche all’estero, consolida la politica aziendale incentrata sul rispetto degli animali con l’adesione allo Standard

  8. Giorgio Armani passa al Fur-Free. Mai più pellicce animali

    Giorgio Armani passa al Fur-Free. Mai più pellicce animali

    Svolta storica per la Maison Giorgio Armani, destinata a fare il giro del mondo: LAV con la Fur Free Alliance è lieta dell’annuncio della totale abolizione dell’uso di pellicce

  9. Hugo Boss passa al Fur-Free. Mai più pellicce animali!

    Hugo Boss passa al Fur-Free. Mai più pellicce animali!

    La Fur Free Alliance di cui facciamo parte, si congratula con Hugo Boss per avere deciso di eliminare completamente le pellicce animali da ogni futura collezione. La decisione era già stata

  10. Pellicce, ancora violenze in allevamenti UE. Italia approvi divieto nazionale allevamento

    Pellicce, ancora violenze in allevamenti UE. Italia approvi divieto nazionale allevamento

    Volpi in strutture fatiscenti, cuccioli esposti alle intemperie e senza alcuna possibilità di poter mettere in pratica comportamenti naturali. La denuncia arriva dall’Est Europa,

  11. Anche Bestseller, uno dei più grandi retailers europei, passa al Fur-Free

    Anche Bestseller, uno dei più grandi retailers europei, passa al Fur-Free

    BESTSELLER, l’azienda danese fondata nel 1975 e che offre fast-fashion a prezzi accessibili per donne, uomini, ragazzi e bambini, ha ufficializzato la rinuncia all’uso di pellicce animali

  12. "Le griffe della moda alla sbarra. Quei veleni c'erano davvero"

    "Le griffe della moda alla sbarra. Quei veleni c'erano davvero"

    Questo il titolo dell’inchiesta sulle pellicce tossiche, pubblicata da Il Salvagente in edicola da oggi, dopo i clamorosi risultati dell’indagine svolta dal Ministero della Salute in