tag popolari

campagne

Risultati della ricerca

  1. Moda etica: Kronos entra nel rating "Animal Free Fashion" di LAV

    Moda etica: Kronos entra nel rating "Animal Free Fashion" di LAV

    Nice Footwear S.p.A. aderisce all’iniziativa Animal Free Fashion, promossa da LAV, per il marchio Kronos: il rating del brand ha raggiunto la valutazione più alta corrispondente a VVV+.

  2. Moda sostenibile: anche Alabama Muse aderisce alla nostra certificazione Animal Free Fashion

    Moda sostenibile: anche Alabama Muse aderisce alla nostra certificazione Animal Free Fashion

    ALABAMA Muse, uno dei marchi più emblematici al mondo di eco-pellicce di alta qualità e tra i brand protagonisti della recente Milan Fashion Week, si unisce alla certificazione Animal

  3. Visoni: Ministro Agricoltura intervenga urgentemente per regolamentare la destinazione degli animali superstiti

    Visoni: Ministro Agricoltura intervenga urgentemente per regolamentare la destinazione degli animali superstiti

    Sono 6.000 i visoni (riproduttori) rimasti rinchiusi nelle gabbie degli ultimi 5 allevamenti italiani di pellicce e che non possono essere utilizzati per ricavare altre pellicce, così come non

  4. "We Are Going Fur Free": la moda dice basta alla pelliccia, per un futuro sempre piu' animal-free

    "We Are Going Fur Free": la moda dice basta alla pelliccia, per un futuro sempre piu' animal-free

    "We are going fur-free!" E' una frase che negli ultimi sei anni abbiamo sentito pronunciare sempre più spesso dalle principali aziende globali della

  5. Pellicce: anche D&G passa al fur-free. Nessun futuro per l'industria della pellicceria!

    Pellicce: anche D&G passa al fur-free. Nessun futuro per l'industria della pellicceria!

    LAV insieme alla Fur Free Alliance (network internazionale con oltre 50 ONG nel mondo), celebra il marchio italiano del lusso Dolce&Gabbana per avere dismesso le produzioni in pelliccia

  6. Moncler passa al fur-free. Abbiamo segnato la via per la fine delle pellicce, ora una moda sempre piu' animal-free

    Moncler passa al fur-free. Abbiamo segnato la via per la fine delle pellicce, ora una moda sempre piu' animal-free

    Moncler smetterà di usare pellicce. Con questo impegno, il marchio italiano si impegna a rimuovere la pelliccia animale, ricavata da animali appositamente allevati o catturati in natura, da

  7. Covid e visoni, storico risultato: vietato l'allevamento per tutto il 2021!

    Covid e visoni, storico risultato: vietato l'allevamento per tutto il 2021!

    Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato l’Ordinanza con la quale viene prorogata a tutto il 2021 la temporanea sospensione dell’attività di allevamento dei visoni e

  8. Miniconf diventa Animal Free e raggiunge la tripla V nel rating LAV

    Miniconf diventa Animal Free e raggiunge la tripla V nel rating LAV

    La moda responsabile, sostenibile e quindi Animal Free è possibile e lo conferma anche l’azienda italiana MINICONF leader nell’abbigliamento bambino con i marchi Sarabanda,

  9. Cuccioli di canguro: la strage "segreta" dell'Australia. #SALVACANGURI

    Cuccioli di canguro: la strage "segreta" dell'Australia. #SALVACANGURI

    Diane Smith e il suo compagno, Greg Keightley, tra i protagonisti del premiato film Kangaroo a Love Hate story, con la loro associazione, Kangaroos Alive, salvano i cuccioli

  10. Pellicce: Slovacchia mette al bando gli allevamenti, 13° Paese in Europa

    Pellicce: Slovacchia mette al bando gli allevamenti, 13° Paese in Europa

    Ieri il Parlamento slovacco ha approvato la legge che mette fine all?allevamento di animali destinati alla produzione di pellicce. La Slovacchia diventerà così il

  11. Canguri: vi sveliamo la strage "segreta" di cui l'Italia e' complice in Europa

    Canguri: vi sveliamo la strage "segreta" di cui l'Italia e' complice in Europa

    Lo chiamano “harvest”, prelievo, e lo propongono come “sostenibile”, ma si tratta di un vero e proprio massacro che interessa più di 44 milioni di canguri, uccisi dal

  12. Dopo il passaggio al Fur-Free, Furla dice NO anche a lana mohair e angora

    Dopo il passaggio al Fur-Free, Furla dice NO anche a lana mohair e angora

    Non solo ?fur-free? come annunciato un anno fa. Oggi l?azienda bolognese del lusso, anche a seguito di un dialogo positivo avviato con LAV, consolida questa scelta aderendo allo Standard

')