Green Hill: Lorenzin apra inchiesta su operato dei suoi ispettori

Abbiamo chiesto al Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, l’apertura di un’inchiesta sull’operato dell’Ufficio del Ministero della Salute che ha dichiarato sempre in regola l’allevamento “Green Hill” condannato, il mese scorso, dal Tribunale di Brescia. Chiediamo inoltre l'stituzione di una Commissione per procedere alle revisioni delle autorizzazioni ai Centri per la sperimentazione sugli animali, composta da personale che dia adeguate garanzie di preparazione scientifica e terzietà.

Le due richieste che abbiamo avanzato, sono state sostenute da un’interrogazione parlamentare delle senatrici Pd Silvana Amati, Daniela Valentini, Manuela Granaiola, Monica Cirinnà e Donella Mattesini. 

Fra le domande contenute nella nuova interrogazione che le parlamentari rivolgono al Ministro della Salute (una precedente interrogazione del 15 maggio 2013 non ha avuto ancora colpevolmente risposta) vi sono quelle che si focalizzano sul mancato coinvolgimento nelle ispezioni del personale del Ministero specializzato in protezione degli animali d’affezione, sul perchè le stesse ispezioni non sono comunque state svolte almeno in parte in maniera autonoma e per quali ragioni, a fronte della mancanza di microchip nei beagle, non sono state irrogate le relative sanzioni.

COMUNICATO STAMPA