Anche a Bolzano legge per cattura e uccisione di lupi e orsi. Urgente arginare attacco a fauna selvatica

La Provincia di Bolzano segue il vergognoso esempio dei vicini trentini e approva (con 25 voti favorevoli, 3 contrari e 2 astenuti) una legge fotocopia che permette deroghe al regime di protezione di lupi e orsi, imposto dalla Direttiva Habitat. Anche nel bolzanino, quindi, sarà possibile autorizzare il prelievo, la cattura o l'uccisione di lupi e orsi, una volta acquisito il parere dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) che, come nella provincia di Trento, non sarà comunque vincolante.

Ce lo aspettavamo e, come per l’analogo provvedimento della Provincia di Trento, invieremo al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e al Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, una lettera con tutti i rilievi di incostituzionalità del testo della Provincia di Bolzano, analizzato dal nostro ufficio legale. – afferma Massimo Vitturi, responsabile Area Animali Selvatici – Siamo certi che entrambe le leggi saranno impugnate davanti alla Corte Costituzionale: dobbiamo arginare questo vergognoso attacco agli animali selvatici, boschi e prati non sono proprietà privata degli allevatori!”.