Il maialino Elvis potrà continuare a vivere con la sua famiglia umana

Si è conclusa positivamente la vicenda che ha visto come protagonista, ignaro e involontario, un maialino di un anno, Elvis, e la sua famiglia di Torino.

Elvis potrà restare nella casa in un condominio in zona Mirafiori, in cui è cresciuto in compagnia di un cane, amatissimo da una coppia e i loro tre bimbi.

Il Servizio Veterinario Asl in un primo momento aveva risposto all’istanza di regolarizzazione presentata dalla signora, negando il permesso a tenere l’animale in casa, in forza del Regolamento di Igiene della Città di Torino attualmente in vigore, seppur datato 1926!

Ma grazie alla mobilitazione di undicimila persone, che hanno firmato una petizione, al sostegno di LAV e molte altre Associazioni, e all’intervento del Garante Regionale per i
diritti degli animali, il medico veterinario Enrico Moriconi, e della Consulta Animalista della Città di Torino, la Asl ha visitato Elvis e fatto tutti i controlli igienico sanitari, rilevando che “non paiono sussistere condizioni ostative alla presenza di Elvis nell’ambiente al quale pare essersi ben adattato”.

L’Assessore comunale Unia ha quindi deciso di applicare una deroga al Regolamento di Igiene in attesa di modificarlo, autorizzando Elvis a vivere nella sua casa di Mirafiori. Un riconoscimento che un maiale può vivere, senza essere allevato per diventare salcicce. 

LEGGI TUTTO