Mense vegan: anche la Regione Veneto si adegua alle linee guida

Nuova vittoria nel campo dei diritti dei vegani. Finalmente anche la Regione Veneto riconosce la superiorità legislativa delle Linee di indirizzo nazionale per la ristorazione scolastica.

In risposta all’Interrogazione a risposta scritta - presentata su istanza della LAV il 30 giugno scorso – dai consiglieri Zanoni (Pd) e Guarda (Lista Moretti), in cui i firmatari spiegavano come continuassero a giungere loro segnalazioni da parte di genitori in merito a richieste di certificati medici o ad altri intralci burocratici per l’ottenimento di un menu senza ingredienti di origine animale, la Giunta Regionale del Veneto ha deliberato - a voti unanimi e palesi - il 9 settembre, che:

“Non è necessaria alcuna certificazione medica, ma solamente la richiesta dei genitori, inoltre, tali menu non necessitano di validazione da parte dei Sian delle Aziende Ulss in quanto non ci si trova di fronte ad un problema sanitario di allergia alimentare ma di una scelta personale etico religiosa del genitore nei confronti del proprio figlio”.

COMUNICATO INTEGRALE