Orsi e lupi, ci provano anche in Veneto. Zaia fermi Proposta di Legge o Governo la impugnerà

Nella gara a chi fa peggio nella ricerca di strumenti che garantiscano la convivenza tra Lupi, Orsi e attività umane che si svolgono sui loro territori, anche il Veneto ha voluto fare la sua parte depositando, il 6 luglio scorso, una Proposta di legge per la cattura e l'uccisione dei grandi carnivori.

Il primo firmatario, peraltro, è il consigliere leghista Finco, strenuo sostenitore delle frange più estremiste degli allevatori, di coloro che vorrebbero un territorio completamente sterilizzato dalla presenza di animali selvatici, già noto per la mozione approvata dal Consiglio Regionale con cui il Veneto aveva deciso di uscire dal progetto Life WolfAlps, salvo poi far finta di nulla per non rimetterci centinaia di migliaia di euro messi a disposizione dallo stesso progetto per l’acquisto di recinti e altri sistemi di prevenzione.

Per questo chiediamo alla Giunta Zaia e a tutti i consiglieri regionali, di maggioranza e opposizione, di bocciare senza appello questa Proposta di Legge, evitando una figuraccia alla Regione. In queste ore, infatti, il Ministro dell’Ambiente Costa ha annunciato l’impugnazione delle leggi delle due province autonome di Trento e Bolzano, perché emesse in violazione della Costituzione, e non c’è dubbio che lo farà anche per una legge con analoghi contenuti, approvata peraltro da una Regione a Statuto ordinario come il Veneto.