Ricominciare insieme. Ad un anno dal terremoto il nostro sostegno continua

A tredici mesi dalle prime scosse sismiche che hanno ferito alcuni dei territori del Centro Italia, oggi per qualche ora la tristezza e la disperazione hanno lasciato il posto alla speranza e alla voglia di ricominciare.

Questa mattina, infatti, è stata inaugurata una nuova area all’interno del canile sanitario di Rieti, unica struttura preposta ad accogliere anche i cani rinvenuti nelle zone interessate dal terremoto. 

Un progetto realizzato da LAV grazie alla generosità dei soci e sostenitori, in collaborazione con il Comune, la ASL di Rieti e l’associazione “Gli amici di Fiocco”.

11 box coibentati in grado quindi di proteggere i cani dal freddo ma anche dal caldo estivo e un’ampia area di sgambamento a loro disposizione.

A breve anche un corso di formazione per accrescere le competenze e le conoscenze dei soggetti impegnati all’interno del canile e per favorire una corretta interazione con gli animali ospitati in vista dell’adozione.

Proprio a tale scopo il Comune di Rieti patrocinerà la nostra campagna “Una vecchia amicizia”, realizzata dalla LAV in collaborazione con i sindacati dei Pensionati di CGIL, CISL e UIL.

Presenti all’inaugurazione, il dott. Giuseppe Saieva (Procuratore Capo a Rieti), il dott. Claudio Valentini, (Assessore all’Ambiente del Comune di Rieti), i medici veterinari dott. Toni, dott. Lafiandra e dott. Orlandi (Asl Rieti), oltre ai rappresentanti della LAV il Presidente Gianluca Felicetti, Federica Faiella responsabile area Adozioni e Mirko Zuccari educatore cinofilo.

Per adottare uno dei cani ospitati presso il canile sanitario di Rieti scrivi a: amicidifiocco@gmail.com o chiama a 3461840786 oppure 3200110256.