Verso il primo rifugio per delfini in mare: LAV alla Conferenza #ECS2018

Il nostro progetto per realizzare un rifugio per delfini tra pochi giorni entrerà nella fase operativa con le attività di rilevazione di un sito idoneo sulle coste italiane. nell’ambito di uno studio di fattibilità per costituire un rifugio per delfini provenienti dalla cattività e dagli spiaggiamenti in acque europee.

Al nostro fianco un pool di esperti – tra i quali il dr. Notarbartolo Di Sciara (Vice-Presidente Tethys  Institute), Joan Gonzalvo (biologo marino, Istituto di Ricerca Tethys), la dott.ssa Gaia Angelini (LAV Area Animali Esotici) – e la Fondazione Brigitte Bardot, co-finanziatrice del progetto.

Prima dell’avvio di questa importante attività di rilevazione, per promuovere questo progetto e costituire un Comitato consultivo di esperti, da domenica 8 aprile a martedì 10 aprile saremo tra gli uditori alla Conferenza della ECS - European Cetacean Society - evento che una volta all’anno raduna i maggiori scienziati europei impegnati a promuovere la conoscenza, la protezione e la conservazione dei mammiferi  in Europa - per la prima volta in programma a La Spezia.

Il futuro rifugio potrà ospitare, in un’area semi confinata a mare, i delfini che provengono dalla cattività e quelli provenienti dagli spiaggiamenti - un altro problema che affligge le popolazioni di questi cetacei - che potrebbero finalmente beneficiare di un ricovero temporaneo, quando necessario, prima della liberazione a mare.