Basta servire agnelli a tavola.Sosteniamo il progetto di Thegreenplace

Insieme ad altre associazioni abbiamo aderito alla campagna pubblicitaria “A Pasqua fai un sacrificio. Non Uccidermi” promossa da Thegreenplace.

Il progetto nasce da un gruppo di volontari e da Thegreenplace, un rifugio per animali liberati dallo sfruttamento umano creato a Nepi (Viterbo) dal fotografo Marco Biondi circa due anni fa, quando proprio noi della LAV gli abbiamo affidato alcuni animali provenienti dal sequestro di Signa.

Da allora Thegreenplace ha accolto e curato oltre 100 animali, inclusi alcuni agnellini.

Sosteniamo la loro campagna e invitiamo le famiglie italiane a festeggiare l’imminente festività religiosa senza proporre in tavola la crudeltà che un menu a base di carne porta con sé.

Sono circa 400 mila, infatti, gli agnelli e i capretti che vengono uccisi ogni anno, in contrasto con la resurrezione che questa festa rappresenta, e anche se negli ultimi cinque anni il numero degli agnelli e dei capretti macellati è più che dimezzato (passando da 4.834.473 nel 2010 a 2.129.064 nel 2014), anche un solo animale ucciso è troppo e continueremo la nostra opera di sensibilizzazione affinché si raggiunga la quota zero.

Testimonial della campagna sono: DANIELA POGGI, CLAUDIA ZANELLA, ANNA AMMIRATI, DANIELA MARTANI, LOREDANA CANNATA, DIANA DEL BUFALO, MARIA GRAZIA CAPULLI, GIOVANNI BAGLIONI, LODOVICA MAIRE’ ROGATI, ALESSANDRA CELLETTI, NUNZIO FABRIZIO, NORA LUX, CHRISTIAN STELLUTI.