Chiediamo l'immediato ritiro dell'atto che giustifica la tortura sulle nutrie

Chiediamo subito ai Ministri Beatrice Lorenzin e Maurizio Martina l’immediato ritiro della circolare del 31 ottobre 2014 con cui i Direttori Generali del Ministero della Salute, Silvio Borrello, e delle Politiche Agricole, Giuseppe Cacopardi, permettono lo sterminio, con ogni mezzo e metodo,verso le nutrie, definite “infestanti e dannose”, dichiarando la non applicabilità alle nutrie del reato di maltrattamento di animali previsto dagli articoli 544 ter e 727 del Codice penale.

LEGGI IL COMUNICATO INTEGRALE