Traffico cuccioli: Tribunale Verona condanna due uomini e confisca i cani

Il Tribunale di Verona ha condannato due trafficanti di cani a dieci mesi di reclusione e al pagamento delle spese legali e delle parti civili, riconoscendoli colpevoli di maltrattamento di animali.

I cani, quattro cuccioli di circa due mesi, due Alani e due Bulldog Francesi erano stati sequestrati dai Carabinieri della Stazione di Vigasio che, nel novembre del 2014, avevano fermato un’auto condotta dai due uomini che trasportavano gli animali nel bagagliaio, dentro una gabbietta il cui fondo era impregnato dei loro escrementi, nell’impossibilità di muoversi, assetati, affamati e stressati a causa del lungo viaggio in quelle condizioni. Gli animali erano anche sprovvisti della documentazione prevista dalla Legge.

Il giudice ha quindi riconosciuto che quanto accertato dai Carabinieri di Vigasio fosse condizione tale da pregiudicare la loro integrità fisica e da provocare patimenti e che le condizioni di incuria dei cuccioli fossero incompatibili con le loro caratteristiche etologiche.

Ora gli animali, che al momento del sequestro sono stati dati in affido giudiziario alla LAV di Verona, potranno viveve sereni con le famiglie che li hanno accolti amorevolmente, donandogli il calore e le cure di una nuova famiglia.

(nella foto uno dei cuccioli al momento del sequestro)