"Verso il primo Rifugio per Delfini nei Mari Italiani" - Workshop Internazionale

“Verso il primo Rifugio per Delfini nei Mari Italiani” è il tema del Workshop Internazionale, organizzato da LAV e MAREVIVO in collaborazione con Istituto di Ricerca TETHYS e con il patrocinio di ENEA, oggi a Roma: un confronto su dove ospitare e riabilitare i delfini che provengono dalla cattività e dagli spiaggiamenti. 

Il Workshop nasce dalla necessità di costituire un rifugio a mare per delfini provenienti dalla cattività e dagli spiaggiamenti. Al momento, infatti, non esiste un luogo idoneo dove curare, riabilitare e ospitare i delfini in caso di necessità. La fase successiva al Workshop sarà caratterizzata dallo sviluppo di uno studio di fattibilità per facilitare la futura realizzazione di un rifugio per delfini in Italia. I lavori potranno fornire la piattaforma per una discussione tecnica sui problemi irrisolti esistenti in tema di delfini nel periodo post-cattività e degli spiaggiati, con l’ambizioso obiettivo di presentare il progetto per la creazione di un rifugio per delfini in mare. Un documento sui criteri generali per un Rifugio per delfini sarà presentato nel corso dell’evento.
 

Alcuni dati sui delfini in cattività e sui delfini spiaggiati:
 
  • In Europa ci sono più di 300 delfini tursiopi  in cattività. In Italia tutti i delfini in cattività appartengono a questa specie. Più di 50 paesi nel mondo ospitano delfinari
  • Spiaggiamenti in Italia (2012-2015): 628 totali di cui 34 trovati vivi (in media 4,9/anno). Questi dati sono da considerarsi come sottostimati, perché molti animali in difficoltà vengono segnalati vicino alle coste senza essere soccorsi né registrati.

Barbara Paladini

COMUNICATO STAMPA

RELATORI