Terremoto centro Italia, prosegue l'impegno della LAV: siamo tornati al canile di Rieti

Proseguono le iniziative di sostegno rivolte agli animali dei territori colpiti dal terremoto del 2016. Siamo tornati a Rieti, nel Canile sanitario comunale, unico canile pubblico che copre una vasta area, che ha accolto gli animali recuperati anche nelle zone del sisma.

Ai volontari dell’associazione “Gli amici di Fiocco”, che si occupano dell’accudimento e delle adozioni dei cani, abbiamo portato cibo secco e umido, guinzagli, collari, pettorine, giochi e altri beni destinati ai cani.

Questa nuova iniziativa è stata resa possibile grazie ai fondi dei soci, sostenitori e di quanti hanno devoluto il 5 per mille a LAV, e rientra nel piano di risanamento del canile di Rieti, iniziato con la consegna di 11 box coibentati, per ospitare in particolare mamme con cuccioli, cani anziani e disabili, e proseguirà con un corso di formazione per accrescere le competenze e le conoscenze dei soggetti impegnati all’interno della struttura e per favorire una corretta interazione con gli animali ospitati in vista dell’adozione.