Lampedusa, allestimento ambulatorio veterinario: inizia fase operativa del progetto per i cani dell'Isola

Sono cominciate oggi le operazioni di allestimento dell’ambulatorio veterinario pubblico, con le strumentazioni che abbiamo acquistato grazie alla donazione ricevuta della nostra socia Cristina Romieri di Venezia, in memoria dell’architetto Renato Padoan – Soprintendente ai monumenti di Venezia e Laguna. Parte quindi la fase operativa del "Progetto Isola - Uno strumento di civiltà” che, grazie alla collaborazione con Comune di Lampedusa e Linosa, soggetti istituzionali e veterinari e l’associazione locale “Il cuore ha quattro zampe”, permetterà di dare vita ad un modello di gestione dei cani presenti sull’Isola di Lampedusa: circa 130 i cani randagi dell’Isola ai quali offriremo le necessarie cure.

Nei prossimi giorni inizieranno i sopralluoghi dei veterinari dell’Ordine dei medici veterinari di Palermo, che hanno offerto la propria disponibilità: accompagnati dai volontari de “Il cuore a 4 zampe”, svolgeranno il triage medico sul campo per valutare lo stato di salute dei cani e intervenire dove necessario. In seguito i veterinari dell’Asp di Palermo eseguiranno le sterilizzazioni e l’identificazione dei cani con microchip. I veterinari IZS della Sicilia e del Leishmania Center di Roma, invece, saranno in campo per realizzare un piano di monitoraggio e controllo della leishmania. 

Da oggi, poi, sono in distribuzione presso l’aeroporto, il porto e nelle vie di Lampedusa, i volantini italiano/inglese che descrivono il progetto e forniscono alcuni consigli a turisti e cittadini per una corretta convivenza e interazione con i cani.

Scarica il volantino