Il futuro inizia a tavola: a Berlino mense universitarie sempre piu' verdi

In risposta alle richieste degli studenti, i pasti proposti dalle mense dell’Università di Berlino stanno diventando sempre più rispettosi del clima e attenti all’impatto sull’ambiente.
Oltre trenta tra mense e caffè berlinesi frequentati da studenti dall’ottobre 2021 vedono infatti il 68% del menu settimanale costituito da piatti vegani, il 28% da cibi vegetariani e il 2% da pietanze a base di pesce. Più un’opzione a base di carne per soli quattro giorni alla settimana. E, come da tradizione ormai diffusa in tanti servizi di ristorazione collettiva nel mondo, ogni lunedì le mense universitarie di tutta la città sono completamente meat-free.


In Germania, questo genere di esercizi offre attualmente il 30-50% di opzioni veg, ma è a Berlino che si ha la massa critica. Nel 2019, un sondaggio ha infatti rilevato che il 13,5% della popolazione studentesca cittadina si descrive come vegan, rispetto all'1,6% individuato dell'intera nazione, mentre un ulteriore 33% dichiara di essere vegetariano.
La consapevolezza del ruolo efficace delle scelte alimentari nella lotta contro la devastazione climatica (e anche come scelta etica) si diffonde sempre di più a partire dagli ambienti più vivaci e pronti ad accogliere i cambiamenti, come quello studentesco. Avanti così!