Bocconi avvelenati e benessere animali: Commissione Senato propone stralcio a Ddl Governo

Sgambetto della Commissione Sanità del Senato al Ministro della Salute Beatrice Lorenzin. Al macero la sua volontà di tradurre finalmente in legge, dopo diversi anni, le Ordinanze Ministeriali contro la pratica dei bocconi avvelenati che mette a repentaglio la vita di bambini e animali, la prevenzione e il contrasto all’aggressività indotta ai cani, le minime regole per le corse con equidi.

“Con unanime condivisione”, infatti, la Presidente della Commissione Emilia De Biasi, Pd, porterà in Aula la proposta di stralcio dell’articolo 9 e degli articoli dall’11 al 25, che riguardano la tutela degli animali, così come quelli sulle sofisticazioni alimentari e la riforma degli enti vigilati dal Ministero: sarebbero “connotati da un livello di priorità meno elevato” rispetto agli altri contenuti del Disegno di Legge 1324 trasmesso dal Governo al Parlamento nel febbraio scorso e da allora sostanzialmente fermo. “Era troppo complesso e andava alleggerito”, questa la considerazione della Presidente e relatrice del provvedimento.

Con il sostanziale via libera del Sottosegretario alla Salute Vito De Filippo, presente in Commissione al momento della decisione,  si è fatta una scelta di merito gravissima che è un affronto alla stragrande maggioranza del Paese che vuole rendere definitive quelle Ordinanze reiterate da tanto tempo, nonché a tutta la veterinaria italiana, ancora una volta considerata di serie B, nei fatti.

Domani alle 14:00 la Commissione Sanità del Senato si riunirà nuovamente sul tema. Speriamo in un ravvedimento.