Botox, con Associazioni animaliste di tutta Europa contro i test su animali

 

Ci uniamo alla protesta della Coalizione europea contro la sperimentazione animale (ECEAE), che ha lanciato in più di 11 Stati un appello internazionale contro l’uso di topi per testare la tossina botulinica. Nonostante siano disponibili metodi alternativi, l’ultimo dei quali approvato più di tre anni fa, centinaia di migliaia di animali continuano ad essere torturati e uccisi: questa l’inaccettabile verità che si nasconde dietro la vanità di un numero enorme di persone che ricorre al botox, spesso ignara delle sofferenze legate a tale prodotto cosmetico.

I topi muoiono dopo lente agonie e spasmodiche convulsioni a seguito dell’iniezione di alti dosaggi del principio cosmetico, che paralizza lentamente il sistema respiratorio e porta a morte dopo ore di progressivo soffocamento. Ore durante le quali il topo è completamente cosciente.

I colossi del settore, l’azienda inglese Ipsen e quella tedesca Merz, continuano a condurre inutili test su animali. Il botox, peraltro, essendo somministrato per iniezione, non è incluso nel divieto totale di commercializzare e testare le materie cosmetiche su animali, in vigore dall’11 marzo del 2013 nell’Unione Europea, inserendosi in un gap legislativo da sanare con urgenza.


La LAV insieme alle altre associazioni animaliste della Coalizione chiede che le aziende europee mettano fine a questa inutile sofferenza e comincino da subito a ricorrere a test alternativi. La compagnia americana Allergan ha ottenuto l’approvazione del metodo basato su cellule (BotoxTM) dimostrando come sia possibile, e doveroso, testare la tossina botulinica senza animali.

“E’ inaccettabile che migliaia di topi continuino a soffrire e morire per un prodotto ampiamente diffuso in ambito cosmetico quando, oltretutto,è già disponibile un metodo alternativo - dichiara Michela Kuan, biologa e responsabile del settore vivisezione della LAV- è necessario che le autorità, e le ditte coinvolte, si impegnino immediatamente per far cessare questi crudeli esperimenti su animali.


Per maggiori informazioni: Stop Animal Testing