Botticelle Romane: dopo 20 giorni raccolte la metà delle firme necessarie alla delibera di iniziativa popolare

A distanza di 20 giorni dall’inizio della raccolta delle firme sono state depositate oggi all’Ufficio Elettorale di Roma Capitale praticamente la metà delle firme necessarie a depositare la loro delibera di iniziativa popolare contro le botticelle. 

Il 4 dicembre dicembre è iniziata la raccolta firme: sono 5000 le firme valide che devono essere raccolte entro tre mesi, entro la fine di febbraio 2015. 5000 firme che, entro l’estate del 2015, imporranno il voto all’Assemblea Capitolina sull’abolizione delle botticelle e la riconversione del servizio a trazione ippica (botticelle) in altre attività di trasporto (taxi, NCC…). Oggi, 23 dicembre 2014, ne sono state consegnate circa 2500.

“Questa è la dimostrazione che, dopo molti anni di denunce e manifestazioni, la città è in stragrande maggioranza per la reale tutela dei cavalli e per la riconversione delle licenze in altre attività di trasporto, in modo che non ci sia alcuna ricaduta occupazionale per la quarantina di vetturini in servizio. – dichiarano le associazioni animaliste Animalisti Italiani, AVA, AVCPP, ENPA, LAV e OIPA – Con questa iniziativa popolare potremo evitare veti incrociati tra le forze politiche ed obbligheremo i Consiglieri Comunali a dire Sì o No in maniera chiara e non equivoca. E sapremo finalmente chi è dalla parte della civiltà”.

Le firme continuano ad essere raccolte presso la sede la nostra in viale Regina Margherita 177, presso il canile comunale della Muratella, in via della Magliana 856 e continueranno ad essere raccolte presso i tavoli delle associazioni e in altri successivi appuntamenti che saranno pubblicati sui diversi siti.

LEGGI IL COMUNICATO INTEGRALE