Progetto "Isola: uno strumento di civilta'". I nostri interventi a Lampedusa

A luglio 2018 grazie a una donazione ricevuta da un nostro sostenitore abbiamo acquistato la strumentazione necessaria per allestire sull’Isola di Lampedusa un ambulatorio veterinario perfettamente attrezzato. Così era iniziato il Progetto “Isola: uno strumento di civiltà”, nato grazie alla collaborazione tra LAV, Comune di Lampedusa e Linosa, Asp di Palermo e l’associazione locale “Il cuore ha quattro zampe”.  

Da luglio 2018 a ottobre 2020, con otto settimane di presenza sull'Isola, abbiamo sterilizzato e messo il chip a tutti i 130 cani senza famiglia, più altri 41, sterilizzato 251 gatti di colonia felina, identificato e iscritto in anagrafe degli animali d’affezione 86 cani di proprietà e visitato 266 tra cani e gatti. Qui in dettaglio tutte le nostre attività. Inoltre, sono state riconosciute 16 colonie feline per un totale di circa 350 gatti. 

Il Progetto si è formalmente chiuso a fine settembre 2019, ciò nonostante, al fine di dare un ulteriore contributo al contenimento demografico dei gatti liberi non di proprietà, la cui presenza sull’Isola era ancora notevole, nonché per effettuare la sterilizzazione di nuovi cani rinvenuti allo stato randagio, nel corso del 2020 sono state organizzate tre settimane di sterilizzazione aggiuntive, l’ultima delle quali nel mese di ottobre durante la quale sono stati sterilizzati 85 gatti e 5 cani. 

Il nostro impegno naturalmente continua. Con il nostro ambulatorio saremo presenti in altre aree ad alto tasso di randagismo per dare un contributo concreto alla prevenzione del fenomeno.