Consiglio dell'UE: necessaria una migliore legislazione per gli animali

Buone notizie per gli animali: anche il Consiglio dell'Unione Europea chiede per loro condizioni migliori!

Oggi, infatti, l’organo - composto in questa seduta dai ministri dell’Agricoltura degli Stati membri dell’Unione - ha adottato delle conclusioni in cui indica la necessità di una legislazione che porti al loro miglioramento, prima della fine della legislatura appena inaugurata.

In particolare, le conclusioni del Consiglio sottolineano l’inadeguatezza della legislazione vigente e:

  • invitano la Commissione a valutare la necessità di nuove norme relative a tutte le specie per le quali non esiste ancora una legislazione sul “benessere animale”;
  • sottolineano l’urgenza di migliorare le condizioni degli animali durante i trasporti su lunghe distanze, sollecitando Commissione e Stati membri a individuare soluzioni che assicurino un maggior rispetto della legislazione esistente;
  • auspicano un maggior dibattito sulla sostenibilità del commercio di animali vivi rispetto ad altre opzioni;
  • chiedono la revisione e l’aggiornamento del Regolamento sui trasporti.

Ci uniamo alle dichiarazioni di Eurogroup For Animals, di cui siamo membro tra i più attivi e parte del Board direttivo, accogliendo con favore queste conclusioni. Il Consiglio dell’Unione Europea, il Parlamento e i cittadini europei si aspettano di veder adottate importanti azioni legislative che rappresentino un effettivo cambiamento per gli animali nel corso della legislatura appena inaugurata. È tempo che la Commissione agisca per assicurare un maggiore rispetto per gli animali, nonché delle norme ambientali. Una legislazione nuova ed evoluta su questi temi è un atto dovuto e non più procrastinabile.

 

Foto: (C) Filip Bunkens