Spostamenti per accudire animali: positive risposte da Autorita'

Il non rinviabile spostamento per l'accudimento di animali che altrimenti soffrirebbero o morirebbero, è un diritto-dovere di chi ha la responsabilità di gatti, cani, in strada, famiglie o in strutture.

Lo hanno ribadito e comunicato in vario modo: il Prefetto di Trapani il Prefetto di Siena con una Nota inviata a Sindaci e Polizie, i Carabinieri Forestali di Cagliari con una Nota di accompagnamento alla nostra trasmessa ai Comandi di tutta la Sardegna, il Comandante della Polizia locale con il Vice Sindaco del Comune di Leporano (Taranto) con un avviso pubblico, la Questura di Alessandria che con il Commissario Capo ci informa che: "erano già state fornite agli uffici dipendenti indicazioni di trattare simili casi alla stregua di quelli costituenti validi motivi allo spostamento?.

Sono queste le prime positive risposte al nostro appello inviato la scorsa settimana ai Comandi delle Polizie e alle Prefetture di tutta Italia riguardo le difformità di interpretazioni a seguito dei diversi DPCM emanati a livello nazionale per fronteggiare la propagazione del coronavirus.

Ringraziamo per il riscontro telefonico anche i Carabinieri Comando provinciale di Torino, il Corpo forestale regionale Sardegna di Sinnai, la Prefettura e la Questura di Lodi, la Questura di Ravenna, il Sindaco di Rovigo.