Covid e Visoni: l'Europa verso divieto di allevamento, con il sostegno dell'Italia

I Ministri dell’Agricoltura europei hanno formalmente chiesto alla Commissione Ue di avviare una proposta legislativa per vietare gli allevamenti “di pellicce”.

Alla base di questa iniziativa, promossa da Olanda, Austria e sottoscritta dalla maggioranza degli Stati Membri, sono motivazioni etiche, di benessere animale e di tutela della salute pubblica (come misura anti-Covid).

Significativa la dichiarazione del nostro Ministro Stefano Patuanelli: “l’allevamento di animali per le pellicce non è più giustificabile e l’Italia darà il massimo supporto per giungere al divieto europeo di questa forma di allevamento”.

Ora, in attesa della iniziativa legislativa europea, il Governo e nello specifico i Ministri Patuanelli e Speranza siano promotori di un Disegno di Legge per introdurre da subito, in Italia, il divieto definitivo.

Contrari alla proposta solo Lituania, Romania, Grecia. Danimarca astenuta.