Assemblea Legislativa Emilia Romagna: si a incentivi per chi adotta cane o gatto

Con l'approvazione di una risoluzione di Europa Verde, su proposta LAV, l'assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna ha impegnato la Giunta a introdurre misure per promuovere l'adozione di animali da canili e gattili.

La risoluzione impegna inoltre la Giunta a sollecitare il Governo nazionale affinché:

  • riduca l’IVA che grava sul cibo per animali e sulle cure veterinarie, attualmente al 22% come quella sui beni di lusso,
  • aumenti la quota di detraibilità fiscale delle spese medico-veterinarie,
  • introduca misure tese a rendere più accessibile il farmaco veterinario, come chiediamo con la nostra petizione #NONSONO1LUSSO.

FIRMA ORA

Esprimiamo soddisfazione per un provvedimento da noi fortemente voluto e desideriamo ringraziare la prima firmataria di questa proposta, la consigliera Silvia Zamboni, oltre alla consigliera Silvia Piccinini, altra firmataria della proposta.

Insieme ai provvedimenti ricordati, nella risoluzione si prevede anche un intervento sui farmaci veterinari allo scopo di ridurne il prezzo, per esempio:

  • la loro equiparazione terapeutica con quelli destinati all'uomo di uguale composizione,
  • la regolamentazione dei farmaci cosiddetti generici,
  • la commercializzazione dei farmaci veterinari in confezioni più piccole e dunque meno costose.

Nel condividere le parole di soddisfazione espresse dopo il voto dalla consigliera Zamboni - la quale ricorda come gli animali familiari rappresentino una risorsa fondamentale specialmente per i cittadini che vivono da soli, e specialmente in un periodo che ha visto tante famiglie ed i loro animali soffrire a causa della pandemia di Covid-19 - sottolineamo come anche le forze di opposizione in assemblea, che ringraziamo assieme a quelle maggioranza, abbiano condiviso nel merito lo spirito del provvedimento, a riprova di una sensibilità verso gli animali ormai maggioritaria e trasversale.

“La nostra Regione - commentano le sedi LAV Emiliano-Romagnole - ha fatto oggi la sua parte dando prova di civiltà; noi vigileremo affinché gli impegni presi si traducano in provvedimenti concreti in tempi brevi. Si tratta di un gesto importante da parte di un'Assemblea a inizio legislatura e con la quale siamo sicuri che dialogheremo ancora in modo proficuo.”