Forlì, uccisa mucca fuggita da allevamento. Perché non è stata salvata?

Una mucca è stata uccisa oggi pomeriggio a Forlì in località San Martino in Strada.

Abbiamo ricevuto una segnalazione, purtroppo tardiva, quando l’animale, reo solo di essere fuggito da un allevamento, era già stato abbattuto a colpi di pistola dalla Polizia locale, e questo sarebbe stato fatto con l'autorizzazione del Servizio Veterinario dell’ASL.

Chiediamo al Sindaco di Forlì e al Direttore generale dell’ASL di appurare come mai non sarebbe stato chiamato nessuno dei veterinari riconosciuti ufficialmente per l’utilizzo della telenarcosi, che avrebbe salvato la vita all’animale, e sulla base di quale manifesta e certificata pericolosità la mucca sia stata uccisa invece che salvata. Anzi, l’animale avrebbe potuto e dovuto essere graziato dal suo ruolo di produttore!

L’uccisione “non necessitata” di un animale è punita dall’articolo 544 bis del codice penale con la reclusione da quattro mesi a due anni. Per questo ci riserviamo di presentare denuncia alla Procura della Repubblica.