Giustizia per gli storni di Roma!

AIUTACI A CHIEDERE GIUSTIZIA PER GLI STORNI MORTI A ROMA LA NOTTE DI CAPODANNO 

Un uccello morto per le strade di Roma. Foto di Francesco Toiato / Il Messaggero

FATTI SENTIRE INSIEME A NOI. PARTECIPA ALLA NOSTRA AZIONE LEGALE! 
INSIEME POSSIAMO FARE LA DIFFERENZA E OTTENERE GIUSTIZIA.
 

Era la sera del 31 dicembre quando centinaia di uccelli, terrorizzati e disorientati dai botti, hanno cercato invano una via di fuga, morendo invece per le strade della capitale.

Possiamo solo immaginare il terrore che hanno provato nel sentire le esplosioni dei botti. 

Un’Ordinanza di divieto all’uso dei botti era arrivata, come al solito tardiva e non pubblicizzata, il giorno stesso: oltre a essere stata insufficiente, non è stata rispettata nemmeno dallo stesso Comune di Roma, che ha patrocinato dei fuochi d’artificio in un suo evento in streaming. 

Non abbiamo nessuna intenzione di stare fermi a guardare l’ennesima strage di Capodanno. E non accettiamo nemmeno che - come succede di solito - nessuno si assuma la responsabilità di questa tragedia. 

Per questo abbiamo portato ad analizzare uno storno morto a centinaia di metri dagli eventi e siamo al lavoro con i nostri legali: abbiamo già sporto denuncia per uccisione di animali. Vogliamo che questa strage sia l’ultima! 

FIRMA ORA e chiedi giustizia insieme a noi. Con il tuo sostegno possiamo chiedere con più forza giustizia per gli storni.

Se vogliamo che fatti come questo non si verifichino più, l’unica soluzione è chiedere di vietare i botti sia a Roma che in tutta Italia. Cosa che stiamo già chiedendo a gran voce. 

FIRMA ora e dai più forza alla nostra battaglia! 
#GIUSTIZIAXGLISTORNI