Green Hill: una maglietta per sostenere gli attivisti che liberarono i primi beagle

"ANCH'IO HO RUBATO UNA VITA ALLA VIVISEZIONE", questo lo slogan sulla maglietta per raccogliere fondi a sostegno dei ragazzi condannati dopo essere entrati il 28 aprile 2012 nel famigerato allevamento Green Hill, portando fuori centinaia di beagle.

Immagini che hanno fatto la storia e che ancora ci emozionano.

Infatti, nonostante i vertici dell’allevamento siano stati tutti condannati e la LAV abbia vinto in tutti i gradi di giudizio, i ragazzi che strapparono alla sperimentazione le fragili vite di questi cani sono stati condannati anche in Corte d’appello e ora si preparano per fare ricorso in Cassazione.

Le spese da affrontare saranno tante e, anche se li abbiamo aiutati in questi anni, c’è bisogno del contributo di tutti. Chiunque voglia partecipare alla raccolta fondi, potrà farlo acquistando una maglietta simbolo della battaglia contro la vivisezione e diventando protagonista del messaggio che in quell'occasione non c'è stato nessun furto di “oggetti numerati”, ma la liberazione di ESSERI SENZIENTI in condizione di maltrattamento.

Per acquistarla, sostenere gli attivisti o avere maggiori informazioni:

CLICCA QUI

Photo Credits: Filippo Venezia