Il Governo si impegna: nelle scuole i diritti degli animali!

Presto nelle scuole l'educazione ambientale e il rispetto dei diritti degli animali.

Questo l'impegno preso ieri a nome del Governo dal Ministro Maria Chiara Carrozza, accogliendo in Aula al Senato un Ordine del giorno sul Decreto scuola che prevede “l’inserimento delle materie relative alla tutela ambientale e alla protezione e ai diritti degli animali nei piani di studio a partire dalle scuole elementari, ma poi anche in tutte le scuole di ogni ordine e grado".

Già la Legge 189 del 2004 contro i maltrattamenti degli animali all'articolo 5 recita l’importanza di portare queste tematiche all’interno delle scuole, ma poco o nulla è stato fatto finora in questa direzione. 

Il Governo ora è impegnato anche a “valutare l'opportunità di predisporre nel programma del prossimo anno scolastico lo studio delle leggi relative agli animali, con affidamento ad insegnanti dotati di specifica esperienza e preparazione”.

Si rende così sempre più concreta l’applicazione del Protocollo sottoscritto con noi dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, che ci riconosce da anni come interlocutori ufficiali nel campo dell'educazione al rispetto del mondo animale, a partire dalla formazione del corpo docente.

Se insegnare o meno il rispetto dei diritti animali è attualmente una scelta lasciata ai singoli docenti: sono loro a decidere se inserirli o meno nei programmi, e sono ancora troppo poche le proposte formative rivolte agli insegnanti che le associazioni animaliste riescono ad organizzare. 

Siamo fiduciosi che con l’atto di ieri, proposto dalla senatrice Monica CIrinnà del nostro Intergruppo Parlamentare Animali e fatto proprio dalla Relatrice Giannini, si possano così finalmente concretizzare quelle innovazioni che da anni chiediamo affinché il rispetto degli animali possa passare da una precaria marginalità ad una sempre più seria e convinta penetrazione nel cuore del curricolo scolastico e dei compiti essenziali della scuola.

Il nostro Settore Educazione collabora da anni con gli insegnanti interessati a inserire nei propri programmi il rispetto verso tutti gli esseri viventi, offrendo loro strumenti per facilitare questo compito: materiale educativo, moduli didattici e progetti specifici con l’obiettivo di creare nei bambini un consapevole e corretto approccio con gli animali e per diffondere una conoscenza più profonda del loro mondo.

Da ieri noi, gli insegnanti, le bambine e i ragazzi possono contare su un fatto concreto in più da far valere.

Ilaria Marucelli, responsabile nazionale LAV settore Educazione-Scuola

 

Leggi l’Ordine del Giorno accolto dal Governo