In mezzo agli animali salvati: una giornata a Semproniano

Una giornata d'eccezione nel Centro di recupero di animali selvatici ed esotici del WWF di Semproniano (Grosseto), che ospita, fra molti altri, alcuni animali salvati grazie al nostro intervento, come tigri e pellicani:  non poteva esserci conclusione migliore per il comitato LAV di sabato scorso, l'annuale appuntamento di incontro con i nostri attivisti e volontari da tutta Italia.

Un regalo per conoscere da vicino questi esseri viventi sottratti alla sofferenza e allo sfruttamento.

Ad attenderci il veterinario della struttura, Marco Aloisi, che ci ha accompagnati nel centro raccontandoci storie e  curiosità degli animali ospitati: abbandonati, confiscati o sequestrati dalle forze di polizia, in particolare dal Corpo Forestale dello Stato. 

Nei venti ettari del centro sono ricoverati circa 400-500 individui di diverse specie fra cui tigri, pappagalli, scimmie e orsetti lavatori.

Che fosse un posto speciale lo sapevamo già, ma non potevamo certo prevedere di assistere, al nostro arrivo, alla liberazione nel centro di due caprioli, ai momenti di vita “familiare” fra un piccolo macaco appena nato e i suoi genitori, o al relax di un gruppo di pellicani, strappati proprio da noi, dopo anni di battaglia in Tribunale, a una vita “circense” fatta di sofferenza e prigionia.

Guarda tutte le foto nella nostra photogallery, qui sotto.