Verona: andare oltre il carnismo. L'entusiasmo di incontrare Melanie Joy

Nella splendida cornice della Società Letteraria, sabato 18 giugno ha avuto luogo un incontro con Melanie Joy, psicologa sociale statunitense che analizza da anni i meccanismi psicologici e culturali del carnismo, dittatura della consuetudine alimentare a cibarsi di animali e della sua feroce pervasività. La forza intellettuale ed emotiva, l’eloquio coinvolgente e chiaro e l’innegabile carisma di Joy hanno entusiasmato il numeroso pubblico accorso all’invito della LAV di Verona.

Credits: Marzio Perbellini (L'Arena)

Il suo ritorno nel nostro Paese in un minitour con una tappa a Milano e una a Verona, coincide con la ristampa – aggiornata e arricchita a dieci anni dal lancio – di “Perché amiamo i cani, mangiamo i maiali e indossiamo le mucche’ (Sonda editori), ma è il suo pensiero in toto che ha la capacità di far cambiare punto di vista, di rendere lo sguardo sul mondo più incisivo e profondo nella ricostruzione della logica delle concause che condizionano le persone e le inglobano nell’errata mentalità carnista. Conoscerle significa agire per scalzarle.

Il dialogo veronese, condotto sapientemente e con passione da Lorenza Zanaboni (responsabile Sede LAV) e Paola Tonussi (scrittrice e saggista), ha affrontato i temi base del carnismo - i suoi miti, chi li crea, chi li sostiene e li tramanda - l’impatto ambientale e sanitario del consumo di carne, il carico psicologico su lavoratori del settore, l’effetto della violenza sulla psiche umana, la ‘carnecrazia’ e il potere della zootecnia e altro. 

La possibilità di approfondire di persona il messaggio trasmesso da Joy - che ha fondato la ONG Beyond Carnism, e ha ricevuto l’Ahimsa Award (con altre sette personalità, tra cui il Dalai Lama e Nelson Mandela) per il suo lavoro sulla non violenza - è stata un’occasione coinvolgente e preziosa, un momento formativo e informativo che porterà ottimi frutti sull’albero ormai rigoglioso e imponente della lotta per i diritti degli animali.


Vuoi saperne di più sui costi ambientali e sanitari del consumo di carne? Clicca qui per consultare la nostra ricerca #CarissimaCarne