LAV confermata nel board di Eurogroup for Animals: per i diritti animali in UE

Nei giorni scorsi si è svolto a Bruxelles il Congresso annuale di Eurogroup for Animals ed è stato rinnovato parte del board dell’organizzazione-ombrello che riunisce oltre 60 associazioni animaliste in Europa.

LAV, rappresentata dal Vicepresidente Roberto Bennati, continuerà a far parte del board di Eurogroup for Animals, contribuendo a determinare le scelte strategiche per gli animali in Europa, indirizzando le attività e le battaglie di questa federazione, attiva da circa 30 anni per cambiare la vita degli animali, attraverso le attività rivolte alle Istituzioni Europee.

Nel corso del Congresso annuale si è svolta una tavola rotonda con alcuni nuovi parlamentari europei eletti, e che avevano aderito alla campagna VoteforAnimals2019. L’iniziativa ha riscontrato un successo enorme, con oltre 1.000 candidati impegnati in campagna elettorale e 117 eletti nel nuovo Parlamento Europeo che, quindi, vedrà una rappresentanza in favore degli animali senza precedenti.

Se la prossima legislatura dell’Unione Europea sarà positiva per gli animali, non dipenderà solo dai parlamentari europei eletti ma ancora molto dal ruoli degli Stati membri all’interno del Consiglio dei Ministri europeo, e un ruolo cruciale sarà quello della nuova Commissione, organo esecutivo dell’UE.

I Governi dovranno rimettere al centro le politiche per gli animali e non fare blocco, ad esempio, contro le iniziative dei cittadini, come End The Cage Age, per la fine delle gabbie negli allevamenti, che punta dritta a raggiungere 1,5 milioni di firme entro la fine di settembre.  

Noi saremo ancora impegnati con tutte le energie, con i nostri responsabili di area e con le nostre iniziative allo sviluppo di nuove leggi, in Europa ed in Italia, e per costruire un’Europa  e un’Italia che rispettino e riconoscano i diritti degli animali.