LAV oggi dal Presidente Conte presenta il Manifesto per il rilancio dell'Italia

Questa sera, alle 19:00, la LAV, insieme ad altre cinque organizzazioni ambientaliste, su invito del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte partecipera' all'evento degli Stati generali dell'economia - "Progettiamo il rilancio"  indetti dal Governo a Villa Pamphilj (Roma).

Al centro dell'incontro le 6 proposte programmatiche promosse dalla LAV con il Manifesto "Non torniamo come prima" concretizzate nei 15 emendanti presentati da deputati di maggioranza e opposizione, al Decreto Legge Rilancio in corso d'esame alla Camera, per tutelare gli animali, la nostra salute e quella dell'ambiente e solo cosi' evitare nuove pericolosissime pandemie, garantendo anche misure di giustizia sociale per milioni di famiglie vessate da IVA 'da beni di lusso' su cibo e prestazioni veterinarie e favorire economie davvero sostenibili ed etiche.

"L'invito del Presidente Conte a dare il nostro contributo al Progetto per il Futuro, un riconoscimento all'importanza del ruolo che svolgono le istanze animaliste e antispeciste nel nostro Paese e alle proposte concrete del nostro Manifesto per evitare nuove emergenze sanitarie e tragedie sociali, per non tornare a ciò che ha scatenato il Covid 19 - dichiara Gianluca Felicetti, Presidente LAV - come ha scritto il premier si devono trarre insegnamenti dall'esperienza vissuta e cogliere un'opportunità irripetibile di compiere nuove scelte, le cause della recente pandemia e della gran parte delle epidemie dell'ultimo secolo, dalla Sars alla Mers, all'influenza suina e aviaria, sono secondo gli scienziati, il maltrattamento degli animali, il loro uso, gli attacchi alla loro vita e quindi l'insostenibilità di un modello di società che non rispetta i più deboli e gli equilibri ambientali. Ora è il momento di cambiare, di curare le reali cause di problemi che minacciano il nostro presente e il futuro delle prossime generazioni: le soluzioni sono a portata di mano, possono generare nuove opportunità di crescita morale, ecologica ed economica, con giustizia sociale, per questo chiediamo che il Governo esprima parere favorevole ai 15 emendamenti che abbiamo fatto presentare al Decreto Legge Rilancio, gli unici che insistono sulla prevenzione delle malattie, il vero vaccino per tutti".

MANIFESTO #NONCOMEPRIMA

COMUNICATO STAMPA