Lupa uccisa a Ornavasso: Sindaco offre ricompensa per individuare responsabili

Nel Comune di Ornavasso, nella provincia di Verbano Cusio Ossola, una lupa è stata ritrovata uccisa. Le prime analisi hanno accertato che l’animale è stato colpito da un solo proiettile che l’ha trapassato da parte a parte.

Ora il Comune ha deliberato di offrire una ricompensa a chiunque possa offrire informazioni che contribuiscano a individuare il responsabile di questo intollerabile atto violento e illegale: una presa di posizione pubblica a tutela dei lupi e contro ogni illegalità nei loro confronti, che rappresenta un segnale importante, perché arriva proprio da un territorio dove i lupi si sono oramai radicati.

Spesso i politici di qualsiasi schieramento usano il fenomeno del ritorno dei lupi, allo scopo di ingenerare ingiustificate paure nei cittadini, con l’unico obiettivo di raccattare facili consensi. Per questo motivo il segnale proveniente dal Comune di Ornavasso indica chiaramente che la convivenza è non solo possibile ma sostenuta proprio dagli amministratori che vivono a fianco dei lupi.

Ora è necessario che siano svolte con accuratezza le dovute indagini per individuare il responsabile. Come accaduto in provincia di Rimini dove i tre responsabili di avere ucciso un lupo per poi appenderlo a una pensilina del bus, sono stati individuati grazie a un efficace lavoro di intelligence svolto dai Carabinieri forestali, rinviati a processo e poi condannati a una pena detentiva.

Massimo Vitturi
Responsabile Area Animali Selvatici