Salviamo i macachi: a Venezia l'appello LAV sventola da Ponte di Rialto

Alle prime luci di questa mattina uno striscione è comparso sul Ponte di Rialto, luogo simbolo della città: “SALVIAMO I MACACHI”, questo l’appello di LAV Venezia, promotrice dell’iniziativa, per non dimenticare i macachi delle Università di Torino e Parma sui quali, a seguito della recente sentenza del Consiglio di Stato, gli esperimenti alla corteccia visiva, oggetto dello studio Light-up, sono ricominciati.

“Siamo ancora qui per ricordare che la battaglia per i macachi destinati a sperimentazioni dolore al cranio e morte non è finita – dichiara Tatiana Zanotti, responsabile della sede LAV di Venezia che sottolinea - sono 2 anni che ci battiamo per la loro salvezza e, nonostante la sentenza del Consiglio di Stato, non ci arrendiamo. Continueremo a lottare per questi macachi e per tutti i 600.000 animali che muoiono ogni anno nel nostro Paese per una falsa scienza”.

La battaglia per i macachi del progetto Light-up, infatti, è la battaglia per tutti gli animali ancora usati nei laboratori.
Aiutaci a tenere accesa la speranza, FIRMA LA PETIZIONE