Orsi rinchiusi nella prigione del Casteller: chiesta archiviazione della nostra denuncia, ma non ci arrendiamo!

Con grande stupore, misto a delusione, questa mattina abbiamo ricevuto la notizia della richiesta di archiviazione della nostra denuncia sporta contro la Provincia di Trento per maltrattamento degli orsi rinchiusi nella famigerata prigione del Casteller.

Nella richiesta di archiviazione la Procura sostiene che la detenzione in quelle condizioni può essere considerata del tutto legittima perché scriminata dall'Accordo Provincia-Governo Pacobace che fornisce precise indicazioni sulle azioni che devono essere adottate nel caso di orsi considerati pericolosi.

Anche rispetto alle condizioni di detenzione la Procura nega vi sia un qualsiasi compromissione del benessere degli animali perché seguiti costantemente da un veterinario che verifica stato di salute e comportamento degli animali detenuti.

Siamo molto amareggiati da questa decisione ma allo stesso tempo siamo ancora più convinti che non possiamo lasciare gli orsi al loro destino. Entro i termini previsti depositeremo una dettagliata opposizione alle conclusioni a cui è giunta la Procura della Repubblica di Trento perché finalmente si possa aprire il processo contro coloro che risulteranno i responsabili delle indecenti condizioni di vita a cui hanno costretto gli orsi rinchiusi nel Casteller.


In Trentino gli orsi vengono catturati e imprigionati solo perché si comportano da orsi.

AIUTACI A LIBERARLI

DIVENTA SOCIO LAV