Home | Notizie | Orso "dannoso", ricorriamo contro la Provincia di Trento: delibera scellerata

Orso "dannoso", ricorriamo contro la Provincia di Trento: delibera scellerata

Leggi l'articolo

Ultimo aggiornamento

giovedì 17 luglio 2014 22:00

Condividi

Ricorreremo contro la delibera della Provincia di Trento che riclassifica gli orsi come dannosi e ne dispone l’abbattimento e la cattura: così si calpesta la legge 157/92 e gli artt. 544 ter e bis del codice penale. Il Ministro dell’Ambiente Galletti respinga questa delibera scellerata!

L’orso è una specie particolarmente protetta, in ogni caso, la definizione di specie dannosa non esiste nel nostro ordinamento, quindi è del tutto illegittima sul piano politico, etico ed ambientale. Gli orsi non sono dannosi, fanno semplicemente gli orsi e hanno il diritto di vivere nel loro habitat, senza essere messi al patibolo per ignoranza o per discutibili interessi.

Il Ministro dell’Ambiente intervenga a tutela degli orsi, respingendo questo tentativo scellerato della Provincia di Trento di sparare a zero su ciò che evidentemente non sa gestire. Annunciamo ricorso per violazione della Legge 157/1992 e degli articoli 544 bis e ter del Codice penale. Valuteremo inoltre l’opportunità di un esposto alla Corte dei Conti per la sospetta ‘malagestione’ dei cospicui fondi nazionali e UE destinati, negli anni, al Progetto di reintroduzione LIFE Ursus.