Ancora vittime dei palii: un cavallo morto e uno ferito a Bomarzo

Un gravissimo incidente, quello avvenuto sabato 25 aprile durante il palio di Sant’Anselmo a Bomarzo (VT), nel quale ha perso la vita il cavallo di nome Quintana, del Rione Poggio, un altro è rimasto ferito, pare non gravemente, almeno secondo quanto riportato dalla stampa locale. Feriti anche i due fantini che conducevano gli animali coinvolti nella caduta, trasportati d’urgenza in ospedale e poi dimessi.

“Le immagini pubblicate sul canale Youtube di TusciaWeb mostrano la dinamica dell’"incidente": il fantino del Rione Poggio, dopo il breve rettilineo, affronta la curva tagliandola eccessivamente verso l’interno, trovandosi così in linea di collisione con la sponda laterale – dichiara Nadia Zurlo, responsabile nazionale del settore Equidi della LAV - l’urto è stato violentissimo e nulla poteva fare la protezione imbottita, difatti, l’esito dell’impatto è stato mortale”. 

“Chiediamo che vengano accertate e perseguite penalmente eventuali responsabilità da parte del comitato organizzatore, riservandoci di adire le vie legali qualora ve ne fossero i presupposti – prosegue Nadia Zurlo - Un’altra considerazione di carattere tecnico riguarda proprio le sponde laterali a delimitazione della pista: chi ha ritenuto idonea una recinzione con un angolo retto, seppur protetta (inutilmente) da un materassino?”

Ferma restando la nostra opposizione a qualsiasi forma di sfruttamento degli animali e ribadita la nostra posizione abolizionista rispetto ai palii, chiediamo che si legiferi quanto prima in materia, in attesa di un cambiamento culturale che veda la totale scomparsa di questi “spettacoli” lesivi della dignità e spesso della vita degli animali.

Fonte: www.lanazione.it