Rapporto Eurispes 2019: italiani più consapevoli e sensibili verso gli animali

Nelle case degli italiani gli animali sono #DIFAMIGLIA: aumentano coloro che vivono con un animale (+1,1%), e quelle (+1%) che accolgono più di un pet. Cresce la spesa per gli animali domestici, ma gli italiani dicono: non sono un peso (79,5%), sono i nostri migliori amici (60%) quasi dei figli (32%)!

Sono questi i dati che emergono dal nuovo Rapporto Italia (2019) di Eurispes, presentato oggi a Roma, che fotografa un’Italia che ama e difende gli animali, oltre le difficoltà dettate dal contesto e dalla crisi economica.

Un terzo delle famiglie italiane, infatti, vive con animale (+1,1%): cresce il numero di quelle che accoglie in famiglia due (8,1%) tre (4,7 %) o più animali (3,8%). Il 40,6% sono cani e il 30,3% gatti. Per loro gli italiani sono disposti ad affrontare anche spese importanti e alcune difficoltà, nei luoghi pubblici o in vacanza (il 40% ha riscontrato difficoltà nell’interfacciarsi con strutture ricettive), ma nonostante questo in molti non se ne separano neanche durante le ferie (37,1%).

Purtroppo il nostro Fisco li considera beni di lusso. Per questo ormai un anno fa abbiamo lanciato la nostra petizione #IPIUTASSATI, per un fisco più equo verso chi si prende cura dei quattro zampe: firma per chiedere un fisco equo con gli animali e le loro famiglie!

Il Rapporto Italia 2019 fotografa anche la crescente presenza nella nostra società di coloro che scelgono di vivere vegan: i vegani sono l’1,9% e raddoppiano rispetto allo scorso anno (+1%) e insieme ai vegetariani mantengono stabile la percentuale di chi si orienta verso un’alimentazione sempre più “verde” e dalla parte degli animali (30,1 % per motivi di salute, 24,1% per filosofia di vita, 19,3% per rispetto degli animali), negli gli ultimi 6 anni. Una tendenza supportata anche dall’aumentata offerta di prodotti vegani nella grande distribuzione, di opzioni vegan nelle mense, di ristoranti vegetariani e vegani, segno di un’accresciuta domanda, che è anche un’opportunità di sviluppo per le imprese.