La ricerca senza animali esiste e la finanziamo da anni: sostienila con noi!

Al via la nostra mobilitazione per dire basta ai test sugli animali di sostanze come alcol, fumo e droghe.

Domani sabato 26 e domenica 27 ottobre, saremo in più di 300 piazze d’Italia per fare sì che il divieto di sperimentare sugli animali le sostanze d’abuso entri finalmente in vigore a partire dal 1° gennaio 2020, come previsto per Legge.

Con questa mobilitazione chiediamo:
 
  • al neo Ministro della Salute Roberto Speranza, l’attuazione del divieto definitivo di questi test dolorosi e scientificamente inattendibili;
  • al neo Governo, di destinare il 50% dei fondi per la ricerca, a progetti che non prevedano l’uso di animali.

Da anni noi di LAV sosteniamo ricerche che utilizzano e sviluppano metodi sostitutivi alla vivisezione, in grado di salvare migliaia di animali, di dare una concreta speranza ai malati e ai loro familiari che hanno il diritto a una cura, e di creare nuove opportunità per i giovani ricercatori italiani.

TRA I PROGETTI CHE ABBIAMO FINANZIATO:

  • 2015, Università di Genova e banca cellule dell’IRCCS: attivate due borse di studio di durata pluriennale, per l’importo di 20.000 €, su progetti di ricerca finalizzati a rimpiazzare l’ultilizzo di tessuti animali e del siero fetale animale;
  • 2016, Centro di Ricerca “E. Piaggio” dell’Università di Pisa: finanziata una borsa di studio di durata triennale, per l’importo complessivo di 51.000 €, per lo sviluppo di tecnologie innovative senza ricorso ad animali, finalizzate a valutare il rischio legato alle sostanze inalate.
  • 2017, Dipartimento di Chimica “G. Ciamician” dell’Università di Bologna: finanziata una borsa di studio di durata triennale, per l’importo complessivo di 51.000 €, per sviluppare modelli alternativi all’uso di animali finalizzati ai test di farmaci e nuove molecole.
  • 2019, Università di Pavia, Dipartimento di Scienze del Farmaco - Laboratorio di analisi chimiche tossicologiche di Nutraceutici ed Alimenti: in avvio il finanziamento di un progetto di ricerca finalizzato a testare l’etanolo, una delle sostanze d’abuso più comuni ancora sperimentate sugli animali, grazie a un’innovativa tecnologia che riproduce il sistema gastrointestinale umano.

Il 26-27 ottobre ai nostri tavoli sarà possibile sostenere proprio quest’ultimo progetto, attraverso una donazione. La ricerca senza animali ha bisogno dell’impegno di tutti: #BASTATESTANIMALI!

SCOPRI LE PIAZZE