Sciopero della fame per la liberta' degli orsi del Casteller

E’ arrivata al 21esimo giorno di sciopero della fame, Daniela Musocco, socia della LAV, per sostenere le richieste di libertà per gli orsi detenuti nella prigione trentina del Casteller e per far dichiarare finalmente esaurita la vera e propria caccia ai plantigradi scatenata da anni dalla Provincia Autonoma.

Esprimiamo la nostra piena solidarietà a Daniela Musocco e alle altre attiviste impegnate in questa forma di protesta, continuando con più forza a intraprendere tutte le azioni giudiziarie, amministrative, politiche e di informazione per la libertà degli orsi, come l’ultima diffida recapitata al Presidente della Provincia Fugatti.