Test su animali per sostanze d'abuso e xenotropianti, rinvio di altri 6 mesi

Concluso ieri il voto in Commissione Affari Sociali della Camera alla XIV Commissione sulle ”Disposizioni per l'adempimento degli obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia all'Unione europea - Legge europea 2019-2020” che ha visto ritirati i due famigerati emendamenti che miravano a cancellare del tutto i divieti, già posticipati da poco di un altro ulteriore anno (https://www.lav.it/news/bastatestanimali-divieto-slitta), per i test su animali su sostanze d’abuso e trapianti di organi tra specie a firma De Lorenzo, LeU e altri Pd, M5S, Gruppo Misto e un analogo Boldi e altri Lega, un risultato parziale ma importante reso possibile anche da tutti i nostri sostenitori che hanno condiviso le nostre iniziative e che ringraziamo.

L’emendamento di rinvio per altri due anni è stato però riformulato e approvato dalla Commissione con un ulteriore proroga di sei mesi, con data quindi finale al 30 giugno 2022 invece che al 31 dicembre 2021 come attualmente previsto: l’ennesimo scandaloso rinvio che sembra una partita a scacchi in cui in gioco ci sono la vita di milioni di animali e le speranze dei malati. 

Prossimo passo voto in XIV Commissione politiche Ue, noi non molliamo e continuiamo a sostenere e promuovere emendamenti di immediato rispetto per i divieti!

Leggi la nota completa