Home | Notizie | Spagna, Equalia filma maltrattamenti nei macelli: installare telecamere!

Spagna, Equalia filma maltrattamenti nei macelli: installare telecamere!

Leggi l'articolo

Ultimo aggiornamento

martedì 17 settembre 2019 22:00

Topic

Condividi

Grazie a un importante lavoro investigativo, la ONG spagnola Equalia rivela gravissimi maltrattamenti in un macello di ovini e caprini nella Comunità Autonoma di Madrid.

Le immagini shock, filmate grazie all’aiuto di telecamere nascoste e diffuse oggi in esclusiva da El Pais, parlano da sole: agnelli lanciati, calciati e picchiati, molti di loro vengono macellati senza essere storditi. Animali “a terra” o malati vengono portati sul nastro trasportatore per entrare nella zona di macello, in violazione di quanto previsto per legge. Preoccupanti anche le condizioni igieniche rilevate, con stalle piene di feci e urina.

L’associazione spagnola ha presentato denuncia penale, e rivolge un appello alle autorità locali per la progressiva implementazione di telecamere di sorveglianza nei macelli, al fine di favorire il corretto rispetto delle normative sul trattamento degli animali e sulla sicurezza alimentare.

Anche in Italia, grazie a telecamere nascoste è stato possibile ottenere la storica vittoria giudiziaria del caso “Italcarni”, vicenda che ci ha visto protagonisti come parte civile in due gradi di giudizio.  Riteniamo fondamentale un’azione di sorveglianza sui luoghi di produzione zootecnica: in tutta Europa, infatti, sono sempre di più le investigazioni che documentano maltrattamenti brutali sugli animali negli allevamenti e nei macelli, non si può continuare a parlare di casi isolati! 

Per questi motivi, rinnoviamo il nostro appello alle istituzioni, per una dovuta e non più procrastinabile intensificazione del sistema di controlli.