Home | Notizie | Stop a promozione Ue consumo carne: partecipa alla consultazione pubblica

Stop a promozione Ue consumo carne: partecipa alla consultazione pubblica

Leggi l'articolo

Ultimo aggiornamento

mercoledì 16 giugno 2021 22:00

Condividi

La Commissione europea ha avviato una consultazione pubblica sulla futura politica di promozione [e di finanziamento] dei prodotti agroalimentari dell'UE.

Una consultazione molto importante, visto che la Commissione Europea ha finanziato, per esempio, l’assurda campagna promozionale “Become a Beefatarian” (Diventa Carnitariano) che invita i cittadini ad aumentare il consumo di bovino, e anche la campagna European Authentic Pleasure (Autentico Piacere Europeo), mirata ad incrementare il consumo di salumi italiani, e molte altre.

Finanziamenti irragionevoli, se consideriamo che nella strategia ‘Farm to Fork’, si afferma che "il passaggio a una dieta basata maggiormente sui vegetali, che comprenda meno carni rosse e trasformate e più frutta e verdura, ridurrà non solo il rischio di malattie potenzialmente letali, ma anche l'impatto ambientale del sistema alimentare” (fonte: Comunicazione Commissione a Parlamento UE-pag.15).

L'importanza di un cambiamento a livello alimentare è riconosciuta anche nel Piano europeo di lotta contro il cancro, in cui si afferma la necessità di una revisione della politica di promozione dei prodotti agroalimentari in relazione all'accesso a diete salutari.

Per questo possiamo far sentire la nostra voce: fino al 23 giugno a mezzanotte sarà possibile – compilando il questionario – contribuire alla consultazione pubblica.

Come partecipare alla campagna #StopUEMeatAds:

  • Non è necessario rispondere a tutte le domande del questionario, alcune possono essere lasciate in bianco: puoi usare le risposte che suggeriamo insieme a Eurogroup for Animals come guida per la compilazione del questionario. Scaricala qui!
  • Puoi decidere se far pubblicare il tuo nome o no, mentre l’indirizzo e-mail non verrà pubblicato
  • Puoi rispondere al questionario anche se non sei cittadino dell'Unione Europea.

Grazie per il tuo contributo: insieme ci batteremo per un futuro più sostenibile, per l'uomo e per gli altri animali.

comunicato stampa